ALTOX.it   Guide di Alta Montagna
[ HOME ] [ GUIDE ALPINE ] [ GUIDE ALTOX ] [ PHOTO GALLERY ] [ LAVORO in QUOTA ] [ METEO ] [ AMBIN ] [ NO TAV ]  [ LINKS ] [ CONTATTI ]

- SCUOLA Guide Alpine ALTOX


-Pan eStrapiumb

 Attività
- Alpinismo
 -Sci-Alpinismo
- Arrampicata
- Via Ferrata
- Sci-Freeride
- Ghiaccio
- Spedizioni
- Escursionismo
- Racchette
- Canyoning
Altre Attività
- Parapendio
- Paracadutismo
- Canoa Rafting..
- Lavori speciali  forte esposizione
 Indoor
- MuriArrampicata
- Pan Strapiumb
 
  Valle di Susa
- Alpinismo
- Falesie
- Via Ferrata
- Vie Roccia Md
- Vie Roccia Cl
- Ghiaccio


 

 

 

Caprie
Il comprensorio di Caprie è la più vasta area arrampicabile della Valle di Susa. Le numerose strutture, la quantità di vie, il comodo accesso, la breve distanza da Torino ne fanno una località molto frequentata. Purtroppo dopo la scomparsa del suo scopritore e infaticabile attrezzatore, GianCarlo Grassi prima, e qualche anno dopo del suo degno successore Diego Cordola, una buona parte dei settori, ha subito un notevole degrado e presentano oggi una chiodatura obsoleta e non sempre affidabile, inoltre l'accesso ad alcuni di questi è reso difficile dalla vegetazione.
Ci sono comunque diverse falesie, che al contrario sono state ben rivalutate, sviluppate e rese sicure da una chiodatura ineccepibile, la roccia è un bel serpentino rugoso con abbondanza di tacchette a volte taglienti.

CAPRIE - Sperone del Gran Ritorno
Un piccolo settore, solo di recente sfruttato, conta una manciata di vie di cui la principale, che si sviluppa su due lunghezze di corda; gli itinerari, di cui un paio decisamente lunghi, si snodano su placca in prevalenza appoggiata con difficoltà moderate e perfettamente attrezzati.

CAPRIE -  Placca dell’Acido Formico
Ancora un piccolo gioiello ‘’nascosto’’ tra le pieghe delle rocce di Caprie, in realtà non è per niente nascosto, anzi è ben visibile, sia dal paese che dal parcheggio, in alto e a sinistra del più celebre settore di Anticaprie. Si tratta di una splendida placca, piuttosto verticale, alta una buona quarantina di metri, anche questo settore è stato scoperto ed attrezzato da Gian Carlo Grassi, nella prima metà degli anni 80, poi ripreso dal medesimo in compagnia del locale Diego Cordola, nei primi anni del 1990, tracciando diversi itinerari di un paio di tiri di corda.

In seguito, ne più ne meno, come per il resto del comprensorio, dopo una breve fase di frequentazione, gli arrampicatori abbandonarono la parete lasciandola al suo destino, così che nel breve, la vegetazione ed il degrado hanno ripreso il loro posto. Dobbiamo aspettare il 2013 quando la coppia Stefano Rossetti e Guido Nota, coadiuvati da alcuni altri amici, rimettono mano alla falesia, richiodando, i vecchi tiri e tracciando un paio di lunghezze nuove, in particolare ripulendo una lunga e bella fessura da percorre con le protezioni veloci.

La falesia, conta ora sei monotiri, parecchio lunghi, su un muro quasi verticale, l’arrampicata è molto tecnica e le vie impegnative, ottimamente attrezzate a spit-fix da 10 mm. e catena con anello di calata in sosta. La roccia, è il solito il classico buon serpentino di Caprie, a tacche nette a volte molto taglienti, le difficoltà rimangono intorno al sesto grado e qua troviamo alcuni dei più bei tiri dell’intero comprensorio. La parete è molto ben esposta al sole ed a bassa quota, pertanto frequentabile anche l’inverno nelle belle giornate di sole, come per quasi tutto il comprensorio il momento migliore sono sempre le mezze stagioni.

ACCESSO:
dal centro del paese di Caprie imboccare la strada che conduce a Novaretto, oltrepassato il ponte e appena oltre un piccolo bar, svoltare a sx. per una stradina in mezzo a villette di recente costruzione, via Giardini, al termine del quale parcheggiare con cura, gli spazi sono limitati e i diritti dei residenti importanti, imboccare la piccola via, ove troviamo il pannello informativo Via Ferrata e strutture di arrampicata. Procedere ora per una stretta sterrata che in due minuti conduce ad un piazzaletto tra i castagni, sotto la parete di Anticaprie. Lungo l’evidente sentiero raggiungere la base della parete e contornala verso sx, fino al termine, risalire ancora lungo il sentiero fino alla base dei settori (15 min.)

  Itinerari
 
  - Sperone del Gran Ritorno
01 - Grande Ritorno 5+ / 5
02 - Pix 5
03 - Lo spit non è tutto 6A
04 - Ciclotimia B. 6A
05 - Da Giò 5+
06 - Yeratel 6A+

- Placca Acido Formico
07 - Exocet 6B
08 - Luna Dentro 6A+ trad
09 - No Elio 6B+
10 - Acido Formico 6B
11 - Marta 6A
12 - Castelli di carta 5+

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
   
Scarica il file PDF (Caprie GranRitorno-AcidoFormico.pdf  70 KB)     / Click destro " Salva oggetto con nome... " /

| Torna a Falesie Valsusa |

| Avigliana Cava | Chiusa Placche San Michele | Mompellato Le Placche | Mompellato Torrione | Caprie Estate-Inf. | Caprie Estate-Sup.| Caprie-Dahù | Caprie-Anticaprie | Caprie-Gran RitornoAcidoFormico | CaprieMalizie | Caprie-Pozze | Caprie-Paretine | Caprie-Haiku | Caprie-Silenzio | Caprie-MuroVetro | Caprie-OasiCastagneti | Caprie-Paradiso | Caprie-MuroMago | Caprie-Promontorio | Caprie-Scoglio | Caprie-Campambiardo | Caprie-Cevrè | Condove-Perabruna | Borgone-RoccaPenna | Borgone-Cava | Borgone-Libro | Chianocco-LosArea | Foresto-Paretine | Foresto-Striature | Foresto-Amore | Foresto-Terrazze | Foresto-Loggia | Foresto Orrido | Foresto-Isola | Foresto-NeverendingWall | Val Clarea GranRotsa | Val Clarea Greisun | Venaus-SanMartino | Novalesa-Paretone | Novalesa-Cascate | Novalesa-Toupè | Gravere-Cariboni | Gravere | Ramat | Exilles-Levi | Militi-Gare | Militi-Tao | Croz del Rifugio | Sueur | Cesana R Clarì | Cesana San Gervasio | Cesana Remolon | Cesana LagoNero |Cesana-Rhuilles | Cesana-Griserie | Claviere-Biasse |

© 2001 AltoX.it   Tutti i diritti riservati
via San Pietro D'Ollesia, 13 - 10053 Bussoleno - TO -
tel: +39-0122/48242 - fax +39-0122/647158 -  Mobile +39-329/8638025
P.I. 07125780010