ALTOX.it   Guide di Alta Montagna
[ HOME ] [ GUIDE ALPINE ] [ GUIDE ALTOX ] [ PHOTO GALLERY ] [ LAVORO in QUOTA ] [ METEO ] [ AMBIN ] [ NO TAV ]  [ LINKS ] [ CONTATTI ]

- SCUOLA Guide Alpine ALTOX


-Pan eStrapiumb

 Attività
- Alpinismo
 -Sci-Alpinismo
- Arrampicata
- Via Ferrata
- Sci-Freeride
- Ghiaccio
- Spedizioni
- Escursionismo
- Racchette
- Canyoning
Altre Attività
- Parapendio
- Paracadutismo
- Canoa Rafting..
- Lavori speciali  forte esposizione
 Indoor
- MuriArrampicata
- Pan Strapiumb
 
  Valle di Susa
- Alpinismo
- Falesie
- Via Ferrata
- Vie Roccia Md
- Vie Roccia Cl
- Ghiaccio


 

 

 

CHIOMONTE  Falesia della Ramat
La falesia qui descritta è una delle più recenti scoperte della valle, creata tra l’inverno e la primavera del 2003 da Lello Cante, anche se negli anni passati, la parete era già stata visitata da altri arrampicatori valsusini, che si limitarono alla chiodatura di un paio di itinerari, per poi abbandonare, non convinti delle potenzialità.
Il luogo è molto bello e particolare, ci troviamo nei pressi di una piccola frazione di montagna, tuttora molto popolata, dove l’attività principale è la coltivazione della vite, che ben si adatta al microclima locale e da cui nasce un famoso vino d.o.c. “L’ Avanà “ .
La piccola falesia si presenta come un enorme sasso piantato nel bosco con due facce, una minore, verticale, alta una quindicina di metri, con tre itinerari di medio/alta difficoltà, ed una principale, alta una ventina di metri con vie di alta difficoltà fortemente strapiombanti. La roccia è un tipo di quarzite molto vecchio, fortemente lavorato dai fenomeni atmosferici, con la particolarità di sfogliarsi parecchio in superfice, ragion per cui la falesia si presenta, arrampicatoriamente parlando, molto sporca, effetto che diminuisce sensibilmente nei periodi di frequentazione. La totalità degli itinerari, è costituita per la maggior parte, di prese scavate o comunque costruite, il che rende l’ arrampicata molto obbligatoria e morfologica, e forse per questo la falesia non ha mai raggiunto il vero successo. Le vie hanno carattere tipicamente moderno, fatto di lunghe sequenze strapiombanti, interrotte da alcuni passaggi singoli, particolarmente difficili, posizionati a dovere. La parete di per se è molto strapiombante e la pioggia non ne bagna il terreno sottostante, per cui essendo costituito da terra molto secca e polverosa in alcuni periodi può diventare fastidiosa. La falesia ha esposizione a SudEst ed è posizionata intorno a i mille metri di quota, i periodi migliori sono le mezze stagioni, anche se l’ombra pomeridiana permette l’arrampicata anche nelle giornate estive.

ACCESSO: da Susa percorrere in direzione Monginevro la S.S. 24. 2,5 Km a monte dell'abitato di Chiomonte, superare il ponte sulla Dora e svoltare immediatamente a dx. in direzione della Ramats. Una, strada a tornanti,bella e panoramica, conduce alla frazione. Individuare la chiesa, posta in alto rispetto al grosso delle abitazioni e parcheggiare con cura nella piazza antistante: è molto importante, al fine di evitare disaccordi, comportarsi rispettosamente verso gli abitanti. Proseguire tra le case, oltrepassare il piccolo campo sportivo e 50 metri oltre, dove la strada svolta a sx, imboccare un sentiero in leggera discesa. Giunti ad un primo bivio verso sinistra, non seguirlo, ma proseguire sulla mulattiera in discesa. Dopo alcuni tornanti, ecco un lungo tratto pianeggiante che giunge ad un altro bivio segnalato con scritta di vernice bianca “Giro Archeologico “. Non imboccarlo ma rimanere sulla mulattiera pianeggiante ancora per una settantina di metri: individuare quindi, sulla sinistra, una traccia di sentiero segnalata da alcuni ometti in pietra che sale obliqua nel bosco e seguirla fino alla base della falesia. 25 minuti circa dall'auto. E' anche possibile raggiungere la falesia, partendo dalla nuova zona boulder, della Maddalena: per la mulattiera salire in direzione della fraz. Ramats, pervenendo al predetto bivio “Giro Archeologico “.

  Itinerari  
  01 - Tropico del cammello    6C
02 - Ruta Pug                    6C+
03 - Uacca                        7A+
04 - Progetto                      ....
05 - Gabriele                        ?
06 - Alexander Place           7C+
07 - La Zolfara                     ?
08 - Macramè                     7C
09 - Suovenir du Tarn           7B+
10 - Va Dove Ti Mando Io    7C
11 - Il Visonario                  7C+
12 - Vuoto Mentale             7B
13 - Riparia Connection       7B
 
 
Scarica il file PDF ( Ramat.pdf   240 KB )     / Click destro " Salva oggetto con nome... " /

| Torna a Falesie Valsusa |

| Avigliana Cava | Chiusa Placche San Michele | Mompellato Le Placche | Mompellato Torrione | Caprie Estate-Inf. | Caprie Estate-Sup.| Caprie-Dahù | Caprie-Anticaprie | Caprie-Gran RitornoAcidoFormico | CaprieMalizie | Caprie-Pozze | Caprie-Paretine | Caprie-Haiku | Caprie-Silenzio | Caprie-MuroVetro | Caprie-OasiCastagneti | Caprie-Paradiso | Caprie-MuroMago | Caprie-Promontorio | Caprie-Scoglio | Caprie-Campambiardo | Caprie-Cevrè | Condove-Perabruna | Borgone-RoccaPenna | Borgone-Cava | Borgone-Libro | Chianocco-LosArea | Foresto-Paretine | Foresto-Striature | Foresto-Amore | Foresto-Terrazze | Foresto-Loggia | Foresto Orrido | Foresto-Isola | Foresto-NeverendingWall | Val Clarea GranRotsa | Val Clarea Greisun | Venaus-SanMartino | Novalesa-Paretone | Novalesa-Cascate | Novalesa-Toupè | Gravere-Cariboni | Gravere | Ramat | Exilles-Levi | Militi-Gare | Militi-Tao | Croz del Rifugio | Sueur | Cesana R Clarì | Cesana San Gervasio | Cesana Remolon | Cesana LagoNero |Cesana-Rhuilles | Cesana-Griserie | Claviere-Biasse |

© 2001 AltoX.it   Tutti i diritti riservati
via San Pietro D'Ollesia, 13 - 10053 Bussoleno - TO -
tel: +39-0122/48242 - fax +39-0122/647158 -  Mobile +39-329/8638025
P.I. 07125780010