ALTOX.it   Guide di Alta Montagna
[ HOME ] [ GUIDE ALPINE ] [ GUIDE ALTOX ] [ PHOTO GALLERY ] [ LAVORO in QUOTA ] [ METEO ] [ AMBIN ] [ NO TAV ]  [ LINKS ] [ CONTATTI ]

- SCUOLA Guide Alpine ALTOX


-Pan eStrapiumb

 Attività
- Alpinismo
 -Sci-Alpinismo
- Arrampicata
- Via Ferrata
- Sci-Freeride
- Ghiaccio
- Spedizioni
- Escursionismo
- Racchette
- Canyoning
Altre Attività
- Parapendio
- Paracadutismo
- Canoa Rafting..
- Lavori speciali  forte esposizione
 Indoor
- MuriArrampicata
- Pan Strapiumb
 
  Valle di Susa
- Alpinismo
- Falesie
- Via Ferrata
- Vie Roccia Md
- Vie Roccia Cl
- Ghiaccio




 
 

Foresto
La zona di Foresto caratterizzata da un bel calcare a tacche, è noto agli arrampicatori, da almeno una trentina di anni, da quando il sig. Cech aprì sulla parete est dell'Orrido una via di 120 metri che ben presto divenne famosa tanto la parete era strapiombante, "la Fessura Obliqua". Negli anni che seguirono molte vie sono state tracciate sulle pareti dell'Orrido, soprattutto ad opera del Mucchio Selvaggio, gruppo di giovani e forti alpinisti torinesi che, andando in controtendenza a quello che erano le abitudini alpinistiche del periodo, preferivano le pareti difficili e i problemi tecnici alle grandi vette. In seguito l'evoluzione della arrampicata sportiva ha portato una nuova ventata e si sono attrezzate un gran numero di vie su tutte le pareti, anche quelle minori, della zona. Oggi il comprensorio si presenta come uno dei più importanti centri d'arrampicata piemontesi con diverse falesie monotiro e pareti fino ai 200 m. di altezza.

SETTORE :  STRIATURE NERE
Da molti considerata la più bella falesia della valle di Susa e sicuramente una tra le più belle del Piemonte.
Anche le Striature Nere, nascono nella metà degli anni 70 per mano del nutrito gruppo di scalatori, principalmente originari del capoluogo, che in qualche maniera appartenevano al mitico gruppo del  “Mucchio Selvaggio” che in quegli anni scorrazzava per tutto il Piemonte scoprendone le così dette, rocce di fondovalle e aprendo una moltitudine di itinerari. Sicuramente i tempi non erano maturi per questo genere di pareti, tant’ è che anche nella prima guida di arrampicata della Valle, scaturita dalla mano di G. Grassi nel 1980, non ne vengono esaltate le caratteristiche.
Le cose radicalmente cambiano a metà degli anni 80, quando le più celebri pareti dell’Orrido, cominciano a diventare strette per i più forti scalatori dell’epoca, tra tutti basti ricordare Marco Bernardi, che in quegli anni saliva agevolmente sul 7C. Bisognava trovare terreni nuovi per spingere avanti la neonata (almeno in Italia) arrampicata sportiva, ed è così che da un giorno all’altro, sulle strapiombanti pareti delle Striature si vedono spuntare i primi spit. Aperte le danze, il gioco ha preso da subito piede e nel giro di poco più di anno tutte le vie più belle e famose sono attrezzate. Tra il 1985 ed il 1995 in questa falesia sono state scritte intere pagine della storia dell’arrampicata moderna, per anni è stata punto di riferimento in materia di difficoltà, sia per i migliori arrampicatori piemontesi che per tutto il nord italia, basti ricordare che in quegli anni è stata visitata dalla maggior parte dei fortissimi dell’epoca, compresi i grandi nomi stranieri. Negli anni a seguire ancora diverse sono state le vie aperte, ma per forza di cose, i traguardi della arrampicata sportiva si erano spostati altrove ed è venuto a mancare quel clima di “alto livello” così tanto respirato nel decennio precedente. Alcuni tiri delle “Stria”, ancora oggi sono obiettivi importanti, per i giovani scalatori spinti dal desiderio di alzare i propri limiti e da quello di ripercorrere itinerari che hanno fatto la storia.

Muro prettamente verticale o leggermente strapiombante, arrampicata sovente di dita con lunghe sezioni su piccoli appigli. La parete posta a circa 550 metri di quota e l’esposizione a sud, rendono al falesia praticabile tutto l’anno, in estate è possibile arrampicare solo dopo le 17 quando inizia ad andare in ombra a partire dal settore sx.
Le difficoltà un pò sottostimate unite a una discreta usura della roccia ne fanno una falesia di media ed alta difficoltà. La lunghezza dei tiri si aggira mediamente sui 25 m. ma per alcuni monotiri è consigliabile la corda da 60 metri, l’attrezzatura è in generale molto buona, su fittoni resinati o spitfix da 10 mm. tranne alcune vie (poche) al momento ancora da richiodare. In linea di massima le difficoltà obbligatorie rendono l’arrampicata molto impegnativa

ACCESSO:
Dal paese di Bussoleno dirigersi verso Susa lungo la SS 25 dopo due Km svoltare a dx verso l’abitato di Foresto, dalla piazza della Chiesa imboccare via San Rocco (in discesa) e dopo 300 m in prossimità di una curva evidente imboccare a sx una strada sterrata proseguire fino al parcheggio (150 m.) Da qui una mulattiera dapprima pianeggiante e poi in leggera salita conduce in 10 min. alla base della parete.

  Itinerari    
  01 - Terra 7A+
02 - Di Ghisa 7B
03 - Mitopoietica 7B
04 - Mimose Appassite 5+
05 - Mafalda 6A
06 - Auril 6A+
07 - Teknikella 6B
08 - Speedman 6B+
09 - Il Ventre di Parigi 6B+
10 - Halloween 6C+
 
11 - Creme Caramel 7A
12 - Sinestesia 7B
13 - Luna 7B+
14 - Tecnologica 7B
15 - Senza Parole 6C
16 - Los Adventures 7A
17 - Ifix Tcen Tcen 6C+
18 - Iconoclastia 7B+
19 - Blues Brothers 7A
20 - Graffio di Satana 7A+
21 - Tre Passi nel Delirio 7A+     (35 m.)
22 - Vivaldi e le 4 Stagioni 7A+
23 - Mal di Pancia e Mal di Stomaco 7A
24 - Rockmaster 6B
25 - Illimitata 6A+ / 7B
26 - L’inizio e La Fine 7B+
27 - Vomito 6A
28 - Mace 6A
29 - Bamblinanti   6A

  Itinerari    
  30 - Il Grande Da Vinci 6C
31 - Terror Time 7A
32 - Odranoel 6B+ / 7A
33 - il Segreto degli Gnomi 7C+
34 - Tuareg 7B+
35 - Muppet Show 6C+
36 - Reginetta delle Nevi 6B+
37 - Phenomena 6C
38 - 27 Settembre 1992 7A
39 - Fessura del Tentativo 6A+
40 - Farenheit 451 6B+
41 - Fermenti Lattici 6C+
42 - Sex Crime 7A+
43 - Umea 6C
44 - Egomania 6B
45 - Icarus 6C+
46 - Dedalus 6C
47 - Rio 7A
48 - Arrakis 6C
49 - La Falce dello Scorpione Turchino 6B
 
50 - Coco 6B
51 - Verrà la Morte 7C+
52 - Gorilla Lilla 7A
53 - Funeral Party 7C
54 - Pronfipiede 7A+
55 - Tirsis 6C
56 - Tricala 7A
57 - Spiral Jetty 6C
58 - Pigliamosche 6B
 
Scarica il file PDF ( Foresto-StriatureNere New.pdf  410 KB )     / Click destro " Salva oggetto con nome... " /

| Torna a Falesie Valsusa |

| Avigliana Cava | Chiusa Placche San Michele | Mompellato Le Placche | Mompellato Torrione | Caprie Estate-Inf. | Caprie Estate-Sup.| Caprie-Dahù | Caprie-Anticaprie | Caprie-Gran RitornoAcidoFormico | CaprieMalizie | Caprie-Pozze | Caprie-Paretine | Caprie-Haiku | Caprie-Silenzio | Caprie-MuroVetro | Caprie-OasiCastagneti | Caprie-Paradiso | Caprie-MuroMago | Caprie-Promontorio | Caprie-Scoglio | Caprie-Campambiardo | Caprie-Cevrè | Condove-Perabruna | Borgone-RoccaPenna | Borgone-Cava | Borgone-Libro | Chianocco-LosArea | Foresto-Paretine | Foresto-Striature | Foresto-Amore | Foresto-Terrazze | Foresto-Loggia | Foresto Orrido | Foresto-Isola | Foresto-NeverendingWall | Val Clarea GranRotsa | Val Clarea Greisun | Venaus-SanMartino | Novalesa-Paretone | Novalesa-Cascate | Novalesa-Toupè | Gravere-Cariboni | Gravere | Ramat | Exilles-Levi | Militi-Gare | Militi-Tao | Croz del Rifugio | Sueur | Cesana R Clarì | Cesana San Gervasio | Cesana Remolon | Cesana LagoNero |Cesana-Rhuilles | Cesana-Griserie | Claviere-Biasse |

© 2001 AltoX.it   Tutti i diritti riservati
via San Pietro D'Ollesia, 13 - 10053 Bussoleno - TO -
tel: +39-0122/48242 - fax +39-0122/647158 -  Mobile +39-329/8638025
P.I. 07125780010