ALTOX.it   Guide di Alta Montagna
[ HOME ] [ GUIDE ALPINE ] [ GUIDE ALTOX ] [ PHOTO GALLERY ] [ LAVORO in QUOTA ] [ METEO ] [ AMBIN ] [ NO TAV ]  [ LINKS ] [ CONTATTI ]

- SCUOLA Guide Alpine ALTOX


-Pan eStrapiumb

 Attività
- Alpinismo
 -Sci-Alpinismo
- Arrampicata
- Via Ferrata
- Sci-Freeride
- Ghiaccio
- Spedizioni
- Escursionismo
- Racchette
- Canyoning
Altre Attività
- Parapendio
- Paracadutismo
- Canoa Rafting..
- Lavori speciali  forte esposizione
 Indoor
- MuriArrampicata
- Pan Strapiumb
 
  Valle di Susa
- Alpinismo
- Falesie
- Via Ferrata
- Vie Roccia Md
- Vie Roccia Cl
- Ghiaccio


 

 

 


Rocca Clarì m. 2051 Cesana Torinese  

La Rocca Clarì, pur non essendo una delle montagne conosciute ed importanti della valle, è sicuramente una di quelle più sovente ammirate, in quanto il suo versante NO precipita imponente e selvaggio nella valletta della Piccola Dora, pertanto ben visibile percorrendo la Strada Statale del Monginevro, poco avanti l'abitato di Claviere. Il versante si presenta parecchio articolato e cosparso di rocce a picco; su di esso si distinguono chiaramente due grandi pilastri di roccia calcarea dai colori contrastanti, l'altezza dei medesimi sfiora i 300 mt. e le pareti sono parecchio ripide.
Il primo si trova leggermente più a valle (est) ed è percorso dalla Via delle Placche Nere, descritta nella omonima scheda. Il secondo e più imponente pilastro qui presentato, pur essendo stato scalato già in tempi precedenti, non ha mai attirato gran che, l'attenzione degli arrampicatori; subito dopo la metà degli anni 90, F. Michelin e soci aprono la prima via moderna, che senza mai diventare famosa vede comunque una certa frequentazione. Cambia il discorso nel 2008, quando nel grande progetto condiviso tra i Comuni di Cesana e Claviere, atto alla valorizzazione del sito delle Gorge di San Gervasio si costruisce la Via Ferrata che supera per intero il dislivello della parete lungo lo spigolo posto ad est, realizzando così anche un comodo sentiero di accesso alla base stessa della parete. Un secondo itinerario d'arrampicata, poco più difficile del primo, aperto anch'esso in stile moderno, vede la luce nel estate 2009. Nel complesso l'ambiente è veramente bello e la roccia discretamente buona, pur richiedendo attenzione sopratutto nei tratti più facili.

Complesso roccioso, situato sulla destra orografica, della valletta laterale, che da Cesana Torinese sale verso il Colle del Monginevro, ben visibile percorrendo la strada statale ( S.S. 24 del Monginevro), poco prima di arrivare al paese di Claviere. Presenta sul versante nord-ovest, una parete di roccia calcarea alta circa 300 metri, caratterizzata da due imponenti speroni, che a prima vista possono apparire repulsivi per la scarsa qualità della roccia, ma a ben vedere ci sono invece alcune zone molto compatte, caratterizzate in prevalenza da placche . La via delle “ Placche Nere”, supera appunto le compatte placconate scure, che fiancheggiano lo sperone di sinistra, La via “Super Calcaire” supera le belle placche che fiancheggiano lo sperone di destra.

- Placche Nere -  Punta Rocca Clarì Est
A. Guiot - A. Nordio - M. Baccon settembre 1996
300 metri 9 lunghezze TD  6B max / 6A oblig.

Divertente ed entusiasmante arrampicata su calcare con un paio di lunghezze particolarmente interessanti, le difficoltà sono mediamente contenute, ma alcuni tiri richiedono impegno e decisone. La roccia è nel complesso buona, anche se in alcuni tratti delicata, in particolare il penultimo tiro, in diversi casi le lunghezze escono su ripide cenge detritiche, per cui è necessario precauzione, soprattutto da parte del primo di cordata al fine di non far cadere pietre. I tiri di corda sono mediamente abbastanza lunghi, in particolare il secondo che è di 50 metri esatti.

Discesa : dalla sosta 9 dove terminano le difficoltà possibilità di calata in corda doppia ( 2 corde da 50 m. )
Oppure, consigliabile : dalla sosta 9, dove troviamo anche il libro di vetta, raggiungere facilmente la bellissima cresta boscosa che costituisce la sommità della Punta Clarì. Dalla cima seguire la cresta in direzione SO fino a raggiungere il bosco sommitale, quindi scendere sul versante opposto, sentiero, fino a raggiungere una conca erbosa, poi traversare a sinistra verso un colletto, scendere lungo una pista da sci e, quando questa volta decisamente a destra, proseguire diritti nel bosco fino a incrociare un vecchio sentiero che si segue fino a raggiungere la strada statale poco a valle del ponte sulla Piccola Dora.

ACCESSO : Da Cesana Torinese dirigersi verso Claviere fino al ponte sulla Piccola Dora e lasciare l’ auto in un enorme spiazzo a sinistra. Proseguire lungo il fiume per una sterrata/sentiero, per circa 200 metri, poi salire nel bosco a sinistra seguendo alcuni segni rossi. Si piega poi a destra, si attraversa un canale e si continua ancora in piena pendenza. Giunti alle prime rocce un breve traverso verso sinistra porta alla gola, in fondo alla quale si trova la grande placca nera dove ha inizio la via. 40 min.

- Super Calcaire -   Punta Rocca Clarì Ovest
F. Michelin - G. Rossetto - B. Canepa agosto 1996
300 metri 10 lunghezze TD  6B max / 6A oblig.

Divertente ed entusiasmante arrampicata su calcare con un tratto centrale di notevole bellezza, di difficoltà mediamente contenuta ma con alcuni tiri da non sottovalutare, essa si snoda con abile sapienza tra cenge e muri verticali in un notevole contesto ambientale.
Via completamente attrezzata.

Discesa : dalla sosta 9 dove terminano le difficoltà possibilità di calata in corda doppia ( 2 corde da 50 m. )
Oppure, consigliabile : dalla sosta 9, proseguire ancora con facile tiro di corda fino a raggiungere la cresta boscosa che costituisce la sommità della Punta Clarì. Dalla cresta scendere nel bosco sul versante opposto, sentiero, fino raggiungere una conca erbosa, poi traversare a sinistra verso un colletto, scendere lungo una pista da sci e, quando questa volta decisamente a destra, proseguire diritti nel bosco fino a incrociare un vecchio sentiero, che si segue fino a raggiungere la strada statale poco a valle del ponte sulla Piccola Dora.

-  Un Pas Vers le Ciel -   Punta Rocca Clarì Ovest
La via, aperta dal basso in più riprese nel corso dell'estate 2009, supera la parte centrale della parete, dove'essa appare più continua e compatta. Un paio di lunghezze facili ed inclinate conducono alla zona centrale, decisamente più impennata della precedente; in cui si snodano le sei lunghezze principali, di media difficoltà e generalmente ben chiodate.

P. Mattiel - I. Bertoluzzo agosto 2009
300 metri 9 lunghezze TD+ 6B+ / A0 max / 6A+ oblig.

Discesa: dal termine delle difficoltà possibilità di calata in corda doppia, che risultano comunque delicate per la possibilità di far cadere pietre ( 2x50 m. SuperCalcaire - 1x70 m. Un Pas Ver le Ciel )
Discesa consigliata: dal termine delle difficoltà, raggiungere la cresta boscosa che costituisce la sommità della Punta Clarì. Dalla cima seguendo il sentiero di discesa della via ferrata, inoltrarsi nel bosco sul versante opposto, fino a una prima breve discesa, da cui 2 possibilità:
continuare lungo il sentiero di discesa della via ferrata descritto nell’omonima scheda; oppure, imboccando (sx) un poco evidente bivio, divallare nell’evidente grande conca erbosa sostante, poi traversare a sinistra (est) verso un colletto, scendere lungo una pista da sci e, quando questa volta decisamente a destra, proseguire diritti nel bosco fino a incrociare un vecchio sentiero, che si segue fino a raggiungere la strada statale poco a valle del ponte sulla Piccola Dora.

ACCESSO: da Cesana Torinese dirigersi verso Claviere fino al ponte sulla Piccola Dora, lasciare l’auto nell’enorme spiazzo a sinistra. Incamminarsi lungo il fiume per una sterrata che quasi subito diventa sentiero, oltrepassare la falesia di Rocca Clarì, su due tronconi di passerella in legno, proseguire superando un canalone ghiaioso, continuare brevemente nel bosco pianeggiante, per imboccare un sentiero che si stacca a sinistra e che con ampi e docili tornanti si innalza nello splendido bosco di larici, fino ad incrociare il primo troncone di via ferrata. Continuare in comune con la medesima, superando anche un salto roccioso, fin sotto la parete, a questo punto abbandonare l’itineraio ferrato per risalire direttamente un breve canalone roccioso che porta all’attacco delle vie. 0.40 h. circa.

( Clicca sulle immagini per ingrandire )

  Via delle " Placche Nere "   Rocca Clarì Est  Vie:  "Super Calcaire" / "Un Pas Vers le Ciel"

 

 

 

 

 




 
Scarica il file PDF ( RClarì-PlacNere.pdf   468 KB )     / Click destro " Salva oggetto con nome... " /
Scarica il file PDF ( RClarìOvest.pdf   736 KB )     / Click destro " Salva oggetto con nome... " /

© 2001 AltoX.it   Tutti i diritti riservati
via San Pietro D'Ollesia, 13 - 10053 Bussoleno - TO -
tel: +39-0122/48242 - fax +39-0122/647158 -  Mobile +39-329/8638025
P.I. 07125780010